Autovalutazione Plus

Autovalutazione Plus

AUTOVALUTAZIONE PLUS:
DALL’AUTO VALUTAZIONE DELLE STRATEGIE DI SVILUPPO LOCALE ALLA PROGRAMMAZIONE POST 2020


PARTNER: GAL GARDA VALSABBIA, GAL VAL SERIANA E DEI LAGHI BERGAMASCHI, GAL OLTREPO PAVESE


BUDGET COMPLESSIVO: 271.700 EURO


BUDGET GAL COLLI BERGAMO: 88.000 EURO


Il progetto “AUTOVALUTAZIONE PLUS” prende le mosse dalle indicazioni normative della programmazione 2014-2020 dove i GAL sono chiamati per la prima volta a condurre specifiche attività di valutazione/autovalutazione relativamente all’attuazione delle strategie di sviluppo locale (Reg. UE 1303/2013), attraverso la strutturazione di un percorso di valutazione dedicato in particolare alla misurazione del valore aggiunto dell’applicazione del metodo Leader. Questo tema che vede per la prima volta i GAL misurarsi con uno strumento che impone la misurazione quantitativa e qualitativa dell’azione complessa ed articolata di tali enti, ha posto le strutture operative, di fronte alla questione di interrogarsi sulla necessità di adottare una metodologia di lavoro “comparata” in grado di misurare gli effetti del lavoro prodotto ma nello stesso tempo di essere anche uno strumento di sostegno alla costruzione della nuova programmazione post 2020. Inoltre il progetto vuole portare come valore aggiunto alle attività previste come obbligatoria sul tema autovalutazione, un “PLUS” rappresentato da un modello comune di valutazione comparabile fra i partner che si interfaccia con un modello di autovalutazione on line aperto attraverso un sistema di monitoraggio civico che permetta una partecipazione attiva ed una interfaccia aperta ai beneficiari delle azioni del programma LEADER.


AZIONI COMUNI: 1) definizione delle linee guida e realizzazione di uno strumento di “Autovalutazione” condiviso che oltre alla individuazione di indicatori e strumenti di monitoraggio quantitativi; 2) realizzazione di una Piattaforma pubblica di raccolta dati di monitoraggio; a questo strumento specifico si affiancherà uno strumento on line aperto alla raccolta dati tramite un monitoraggio un monitoraggio civico.; 3) networking: questa azione prevede l’organizzazione di due study-visit in ambito nazionale/internazionale, oltre alla individuazione e alla diffusione di buone pratiche sul tema della autovalutazione ; 4) comunicazione e marketing; 5) coordinamento del progetto.


AZIONE LOCALE: Definizione Applicativo “Autovalutazione”, attivazione Tavolo tecnico, Focus group: sul Tema “Buone pratiche” emerse dal PSL, Comunicazione.

BANDI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi